Bucolica

L’orecchio s’allarga
su campi indolenti
a cogliere versi
portati dal vento
deviati su cuori
incisi su tronchi.

Suonano campane
l’ora della sera
riposi agognati
richiamo d’armenti
zufolii dolci
nell’aria pastello.

Il cielo scolora
ritornano stelle
diamanti di notte
su nero velluto.

Lorenzo Poggi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/05/bucolica/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. Una poesia descrittiva indimenticabile. Complimenti.
    Paolo.

  2. Un delizioso dipinto detto con versi pieni di sentimento e fascino. Nella loro sequenza, divengono incanto. Grazie Lorenzo. Piero

  3. Piena di fascino e piacevolissima poesia e l’immagine è perfetta,Max.Tinti

  4. Diamanti di notte su nero velluto, immagine grandiosa.
    Simone

  5. E’ una poesia di quelle che tolgono la parola per far posto solo all’amozione.
    Sandra

  6. Non posso che ringraziare per i commenti Paolo, Piero, Tinti, Simone e Sandra. E’ una poesia solo descrittiva ma sentita come richiamo per una vita dai valori più veri.

  7. Caro Lorenzo, stupenda!
    Quel nero velluto mi affascina.
    Grazie per l’emozione.
    Graziella

  8. Splendido dipinto di vita in parole che emoziona tantissimo
    Piaciuta tantissimo
    Ciao, Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: