Fiori da marciapiedi

Tra i marciapiedi di città
spuntan fiori d’ardesia schizzati
che non chiedon d’essere capiti
fioriscono bevendo d’attoniti sguardi
intrappolati dal duro degli atoni asfalti.
Caduchi ornamenti colorati e bianchi d’amore sprecato
che regalano un’anima in ombra tra passi e meditazioni
a chi s’imprigiona i sogni nel cuore di pietra.

Enrico Tartagni

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/10/fiori-da-marciapiedi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Cattura.
    Simone

  2. Sono fiori che rappresentano benissimo tante persone che sopravvivono tra coloro che non hanno cuore
    Mi piace molto
    Patrizia

  3. Anche a me piace assai.Bravo!tinti

  4. Un pensiero benevolo per i fiori che spuntano nei marciapiedi, di solito calpestati
    veramente bella…complimenti!
    Giuseppe

  5. Molto originale, davvero.
    Sandra


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: