Meriggio

Pigro respira in nebbioso meriggio;
E pigramente scorre il lento fiume;
E nel cielo infiammato e puro
Pigramente si sciolgono le nubi.

Una calda sonnolenza avvolge
Come una nebbia tutta la natura:
E proprio ora il grande Pan
Nell’antro delle ninfe calmo riposa.

FËDOR IVANOVIČ TJUTČEV

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/13/meriggio-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. il grande Pan.. rilasso nella natura, bellissima poesia del meriggio
    aurelia

  2. Non ricordavo versi così lenti ,assorti e avvolti in clima di riposo.Grazie .Tinti

  3. Avvolge in una grande sensazione di calma
    Patrizia

  4. Bellissima!
    Graziella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: