Riflessioni

Quand’è tempo
di bufera…

devi aspettar
che passi la sera

Per l’innocente
nostalgia…

prima o poi, vedrai,
andrà via

Il rimedio
per la tristezza…

sorridere e ridere
con schiettezza

Pensa a tutte…
quelle mamme che,
nelle sale antistanti,
trepidando e sperando,
stanno aspettando
i loro figli…

e il buon esito
della terapia…

del reparto oncologia

Ciro Germano

Published in: on maggio 18, 2012 at 06:55  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/18/riflessioni/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. E come non ricordare….tinti

  2. Quanto è vero! Ci si lamenta sempre e non si pensa a chi sta peggio di noi.
    Sandra

  3. Grazie, amiche !
    Purtroppo è cosi. L’uomo quando non ha problemi “seri” (specialmente di salute) da affrontare, di ogni cosa ne fa un dramma
    Con stima
    Ciro

  4. Troppo spesso ci si piange addosso per poco, mentre c’è chi ha veramente il dolore nel cuore in un’attesa spasmodica passata in sale d’ospedale dove si cerca di salvare la vita dei loro piccini
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: