Autunno

Dove vanno le foglie arrossate
che il vento stacca dagli alberi?
Volano e passano: il brusio del vento
è tutto quello che rimane dell’autunno.

BASHŌ MATSUO

Published in: on maggio 19, 2012 at 07:21  Comments (6)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/19/autunno-6/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. che bella la poesia giapponese…
    azzurrabianca

  2. Sinceramente non mi ha comunicato niente.
    Simone

  3. La trovo morbida…tinti

  4. Di tutte le cose passate rimane soltanto il brusio del vento.
    Mi piace definirla coin l’aggettivo di Tinti “morbida”

  5. Un’immagine dell’autunno molto particolare
    Patrizia

  6. Scusatemi ma forse Simone ha detto una mezza verità. Una poesia deve dire qualcosa di nuovo e comunicare emozioni. Anche a me questa poesia non comunica nulla di quello che già si sa. Devo dire che Simone ha avuto il coraggio di esporsi ed ha fatto bene a farlo, altrimenti si rischia di essere sempre conformisti su tutti ed invece non bisogna esserlo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: