ATTIMI DI TERRORE

 
Attimi di terrore
fulminanti
inconsulti, tragici
dal sapore d’acre morte
la vita non sarà più la stessa
macerie su macerie
trema la terra rossa
sembra quasi accompagnare
il cordoglio di Brindisi
piange il banco
orfano del candore di Melissa
gli fa eco la gente sfollata
attonita e disperata
che ha visto vacillare
la fatica di una vita
nessun angelo
a proteggere case e campanili,
il magma si è smosso
fatale smottamento
restano solo frantumi,
troppo dolore e scoraggiamento
senza alcun volto il colpevole
come la nera mano che ha
spezzato le ali della bianca colomba
non si può condannare la natura
ma l’uomo dovrà rendere conto
della sue truci azioni
possiamo solo chiuderci
in un rabbioso silenzio
possiamo solo augurarci
un giusto sonno
a farci risvegliare
in un mondo migliore,
a farci noi stessi
pane di luce.

Roberta Bagnoli

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/24/attimi-di-terrore/trackback/

RSS feed for comments on this post.

14 commentiLascia un commento

  1. Anche per questa poesia ho lasciato già un commento. E’ un brano scritto con la rabbia del giusto che rivendica alla vita, e all’uomo, ciò che giusto non è. Ma come diceva Giorgio Gaber, con le parole soltanto non si può fare una rivoluzione, figuriamoci rintuzzare i colpi della vita o cambiare la natura dell’essere umano! Stringiamoci pure tutti insieme quindi, e gridiamo poeticamente il nostro dolore e la nostra rabbia, il nostro sdegno e la nostra voglia di reagire, tante volte accadesse un miracolo!
    Sandro

    • Caro Sandro forse non accadrà il miracolo, ma importante è scgliere da quale parte stare, l’infifferenza o peggio l’omertà ci porta proprio ad uccidere la vita e a svuotare di sostanza la parola.
      Grazie per la condivisione.

  2. Anche io già ho commentato e rivendico quella rabbia che gettiamo a voi in poesia …attendendo il miracolo…Grazie Robertina.tinti

    • Cara amica so perfettemante come la pensi, la tua rabbia è la mia, un bacione ciao Tintina.
      Roberta

  3. Hai affiancato entrambi gli attimi.
    Di terrore: la strage del mostro e
    le vittime del sisma. Sappi che la
    rabbia il cordoglio, sono in tutti
    noi. Hai scritto una realistica poesia
    difficile da dimenticare. Paolo.

    • Caro Paolo certi eventi lasciano il segno dentro e inducono a fare una riflessione, grazie di cuore per la tua sentita condivisione. Un abbraccio di cuore.
      Roberta

  4. “farci noi stessi pane di luce” che bello!
    eh, certo questi eventi uno dopo l’altro così, ci hanno colpiti a raffica.
    hai espresso in parole ciò che tutti abbiamo nel cuore… graszie
    azzurrabianca

    • Grazie cara Azzurrabianca, sono felice di aver dato voce ad un sentimento generale, ho seguito il mio bisogno imperioso di liberare il cuore.

  5. Due momenti tragici uniti dal dolore. Tutta la rabbia dinnanzi ad un evento che non si può fermare e ad un altro che invece deve essere fermato a tutti i costi e che ora chiede giustizia. Una rabbia che non si può non condividere. Una poesia molto intensa
    Patrizia

    • Sì questi due fatti seppur diversi sono accomunati dal dolore, dalla tragicità, e dalla forte rabbia.
      Grazie carissima Patrizia, un abbraccio.
      Roberta

  6. Grazie per aver dato voce anche alle mie parole, Roberta.
    Un abbraccio
    Sandra

    • Carissima anche tu hai dato voce alla mia parte di donna ferita, un forte abbraccio.
      Roberta

  7. Urlare il dolore in poesia ci da la forza di proseguire, grazie Roberta, ti abbraccio Rosy

    • E’ proprio questo che ho sentito il dovere di comunicare, grazie a te cara Rosy per la condivisione. Un caro abbraccio.
      Roberta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: