IL LIBRO DI MELISSA

 
Avrei potuto averti come alunna,
vederti vestita di primavera,
con lo zainetto pieno di futuro,
e con la testa china sui quei libri,
ma con lo sguardo libero di volare.
.
Ne ho visti tanti anch’io
di banchi vuoti,
vuoti con sopra un fiore
a ricordare.
.
Ma il tuo è macchiato
di violenza assurda ,
quella studiata nei libri di storia,
che mai avresti immaginato
colpirti potesse tanto crudelmente.
.
Ora anche tu, inconsapevolmente,
entri nella storia
e scrivi pagina di un libro
che resterà nel tempo,
a monito di quanti leggeranno.

Sandra Greggio

(A ricordo dell’attentato di Brindisi, il 19 maggio 2012)

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/24/il-libro-di-melissa/trackback/

RSS feed for comments on this post.

19 commentiLascia un commento

  1. Ho già avuto modo di commentare questo brano e cerco di immedesimarmi nel ruolo di insegnante per vedere i ragazzi da dietro una cattedra e soffrire di quel che è accaduto a Brindisi. Certo che per vederli così bisogna avere la sensibilità spiccata della nostra Sandra! Brava!
    Ps: ma, in effetti, ne conosco anche altre con la stessa sensibilità! Proprio qui, a cantiere e dintorni.
    Sandro

    • Io conosco anche quella di chi ha scritto questo commento.
      Grazie
      Sandra

  2. Grazie Sandra,mi ritrovo appieno come insegnante nei tuoi pensieri in versi.tinti

    • Grazie Tinti, ti sento vicina.
      Sandra

  3. Commovente e dolcissima questa poesia che nasce da tristi esperienze vissute che oggi si rinnovano nel loro dolore. Bravissima Sandra, complimenti. Piero

    • Grazie Piero.
      Sandra

  4. Questa poesia è il miglior ricordo che
    potessi lasciare. A noi e al Mondo.
    Brava Sandrina, questo dramma non sarebbe
    dovuto accadere. I mostri esistono!
    Un abbraccio, Paolo.

    • Quando succedono questi fatti, non si può tacere, Paolo.
      Grazie
      Sandra

  5. Una poesia toccante che fa vibrare le corde del cuore, scritta con la tua spiccata sensibilità di madre e di amorevole insegnante. Grazie Sandra, sono profondamente commossa, un abbraccio di cuore.
    Roberta

    • E’ vero, Roberta, entrambi i ruoli e molto delicati.
      Grazie
      Sandra

  6. Mi piace il tuo modo di esternare : chiaro, fluido e sincero !
    Grazie per avermi reso complice delle tue emozioni, scaturenti dall’innata sensibilità
    Un caro saluto
    Ciro

    • Grazie a te, Ciro.
      Sandra

  7. Bellissimo ritratto hai fatto cara Sandra, profonde riflessioni su di un evento che ci ha colpiti tutti…
    grazie del tuo commosso intervento, azzurrabianca

    • E’ un intervento scaturito dal cuore.
      Grazie a te
      Sandra

  8. Un ricordo che rimarrà per sempre nelle menti di coloro che hanno vissuto quei terribili momenti ed in coloro per i quali è impossibile rimanere impassibili dinnanzi a tanta crudeltà
    Un omaggio sentito fin nel più profondo
    Grazie, Patrizia

    • Lo rivivo ogni mattina, entrando in classe.
      Grazie, Patrizia
      Sandra

  9. Non so cosa aggiungere a questo toccante e triste ricordo, non sarebbe dovuto accadere. mi chiedo cos’è che spinge l’uomo a questi gesti. grazie Sandra, Rosy

    • Grazie a te, Rosy.
      Sandra

  10. Versi che scuotono, vibrano nell’aria e si diffondono a ricordare, ad esprimere il dramma che noi tutti condividiamo.

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: