La paura di vivere

E’ una lunga traversata senza soste.
Non si può rimandare la paura di vivere.
Bisogna restare tremanti
abbracciati all’albero maestro del proprio veliero
che naviga in un oceano di emozioni sempre nuove e inaspettate.

Simone Magli

Published in: on maggio 24, 2012 at 07:02  Comments (6)  
Tags: , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/05/24/la-paura-di-vivere/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Hai ragione Simone,sono con te…non si può rimandare la paura di vivere…tinti

  2. A volte però lo scoramento fa venir voglia di naufragare… però è meglio non rimandarla questa paura di vivere, hai ragione
    Pat

  3. bravo… abbracciati tremanti all’albero maestro… tremiamo, ma andiamo, a navigar emozioni
    azzurrabianca

  4. La paura del vivere fa parte di noi, però ci sono anche emozioni sempre nuove, è vero.
    Sandra

  5. Si è proprio così… bisogna tenersi stretti “all’albero maestro del proprio veliere.” ma confesso che alcune volte vorrei lasciarmi andare. grazie per questo testo, ciao Rosy

  6. Bella!
    Proprio così.

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: