Agosto 2004

Come foglie cadenti si è spento il tuo amore
Un dì nella mia dimora il telefono squillava per me
Eri tu che mi cercavi eri tu che mi volevi

Ora con volto adirato mi eviti e ti allontani
Dove ho sbagliato non so
Ci ho pensato e ripensato ma nulla ho trovato
Nulla che giustificasse il tuo gran rifiuto

Forse tu sei cambiata e da me più ti aspettavi
Forse ad altro stai pensando
Di sicuro nei tuoi sentimenti più non vivo
E deluso rimango senza sapere il perché

Marcello Plavier

Published in: on giugno 1, 2012 at 07:22  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/01/agosto-2004/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Ecco Marcello e la sua nostalgia d’amore.Tinti

  2. Marcello e la sua purezza di esprimersi. molto bella Rosy

  3. Le palpitanti poesie d’amore di Marcello lo fanno sentire in mezzo a noi.
    Giuseppe

  4. I tanti perché dell’amore e la nostalgia che creano e fanno sentire fortemente.
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: