Ri(flessioni)

Se non so proteggermi da parole altrui
vuol dire che alla mia porta
sa bussare un fragile abbandono

da qui all’eternità
tutti sanno essere poeti
senza stare necessariamente fermi

(per pura competizione da sbandierare)

molti sono coloro che si nascondono
dietro parole sentite su orizzonti
senza mai afferrare i loro stati d’animo

e troppi, con paure letali
e spesso perdenti,
posseggono conquiste aguzze

giusto o sbagliato (?):

due parole che non amo
ma la loro interpretazione
sanno lasciare sbocchi di allontanamenti
non vincenti per se stessi
ma per coraggio da scoprire
in giunture slegate da (personali) atavici passati.

Glò

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/02/riflessioni-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. “da qui all’eternità
    tutti sanno essere poeti” magari tutti avessero un cuore da poeti… molto bella la poesia Rosy

  2. Anche io non le amo ,Glò, eppure….ciao e complimenti!tinti

  3. “(per pura competizione da sbandierare)”
    Graziella

  4. le parole sono parole, non si sa mai se servono a nascondere oppura a scoprire… una riflessione profonda
    “giusto o sbagliato” ?
    ciao
    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: