Berlin

Il cielo è sempre grigio

La gente è indifferente

Berlino dal muro di fango

Ha solo canzoni di morte.

Berlin oh mein Berlin, Berlin

Cantava nel sole ogni ragazzo che è morto per te

E mentre il mondo invoca la pace

Sulle tue strade muore ogni giorno la libertà.

Fate parlare la Friederichstrasse

Fate parlare Brandeburger Tor

Racconteranno di Fechter

Racconteranno di Seidel

E vi diranno le pene della mia bella città

Berlin oh mein Berlin, Berlin

La gente tranquilla siè già scordata di te

Daremo ai profughi una coperta

E un lavoro alle fabbriche Krupp

Perché non turbino il sonno

Di queste nostre città

Berlin oh mein Berlin, Berlin

Nessuno più vuole sentire la tua preghiera

Si vive solo per una speranza

E non si mendica la libertà

Ma sulle croci del muro

C’è l’erba della viltà

Berlin oh mein Berlin, Berlin

LEO VALERIANO

Published in: on giugno 6, 2012 at 07:41  Comments (2)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/06/berlin/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Una città dove la sofferenza è stata molto intesa
    Non conoscevo questo testo
    Grazie, Patrizia

  2. Non conoscevo e ringrazio Max.Tinti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: