Alba

MADRUGADA

Rápidas manos frías

retiran una a una

las vendas de la sombra

Abro los ojos todavía

estoy vivo

en el centro

de una herida todavía

§

Rapide mani fredde
ritirano a una a una
le bende dell’ombra
Apro gli occhi
sono
ancora vivo
nel centro
di una ferita ancora fresca.

OCTAVIO PAZ

Published in: on giugno 8, 2012 at 07:00  Comments (4)  
Tags: , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/08/alba-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. La trovo da brivido .Tinti

  2. Leggo e sento la ferita della luce che fa cadere ogni possibile benda, ogni carezza d’ombra.
    Grazie, un abbraccio a tutti.
    Roberta

  3. Sensazionali metafore. L’alba descritta in un modo superlativo.
    Simone

  4. Bellissima, l’alba con parole che fanno venire i brividi
    Grazie
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: