Caro amico vero e immaginario

 
 
Caro amico vero e immaginario
non ti dirò stanotte ti ho sognato
Sei accanto a me in tanti momenti
del giorno e della notte
che sognarti mentre dormo
non ne ho bisogno
Ma se non le scrivo a te
a chi le dico le cose
che accadono
i momenti della vita
che vivo o non vivo
E’ un lenzuolo gualcito in cui mi rigiro
È un sogno tarlato
Son ali rattrappite
Se tu non ci sei
si aggruma e confonde
manca il soggetto non so che cos’è
s’annoda in un groviglio senza senso
Caso amico caro amico
l’averti incontrato
Senza di te è una piatta distesa
l’andamento dei giorni
il tempo uno specchio d’acqua ferma
solo riflessi di cielo vuoto di voli

azzurrabianca

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/08/caro-amico-vero-e-immaginario/trackback/

RSS feed for comments on this post.

10 commentiLascia un commento

  1. Cara,questa la sento particolarmente mia perchè mai come ora cerco accanto nel pensiero quell’amico immaginario ,a volte vero, che mi dia la mano e a cui possa raccontare…….Bellissima.Tinti

  2. Stanotte mi hai sognato, azzurrina.
    Io sono quello vero. Non ho bisogno di niente
    e ti posso dare tutto, senza pretese, come se ci
    conoscessimo da millenni. Ero con voi a Bologna
    con la mente. Oramai ti conosco, sei un angioletto.
    Chiedimi e scrivimi sempre, vedrò che posso fare.
    Formidabile poesia. Un abbraccio, Paolo.

  3. Tutti abbiamo un gran bisogno di un amico, una mano all’occorrenza anche una semplice ala, un tocco magico per ritirarci su quando le nostre grucce non ce la fanno a sostenerci. Credo che tu abbia ben interpretato il desiderio di un amico immaginario, ma vero al nostro fianco. Grazie cara Alessandra, un abbraccio azzurro a te col cuore.
    Roberta

  4. Ode all’amicizia dolce, tenera rassicurante, detta con bella poesia dalla brava Azzurrabianca. Piero

  5. Ale ma è bellissima! meravigliosa, un bacio Ciao rosy

  6. Questa immagine mi piace molto, rende molto bene lo stato d’animo di tutta la poesia:
    “il tempo uno specchio d’acqua ferma
    solo riflessi di cielo vuoto di voli”
    ciao
    Giuseppe

  7. Un inno all’amicizia, anche a quella che ci creiamo noi stessi verso un amico immaginario che ci è accanto continuamente ed al quale spesso ci rivolgiamo perché sicuramente ci ascolta con attenzione
    Molto bella
    Patrizia

  8. Grazie a tutti

  9. Bellissima! Condivido con Giuseppe.
    Ciao
    Graziella

  10. grazie, cari amici, veri e immaginati…
    il tempo del vivere e dello scrivere si incontrano nelle nostre parole nei nostri scambi
    e che vita sarebbe sarebbe, senza nessuno che ci ascolta
    grazie ancora di cuore


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: