Lo scorrere lento del fiume sui sassi

è il pensiero che si riposa dalla sua malvagità
La natura è un miracolo,
non merita l’uomo
La natura ha un cuore che si svela alle anime pure e tormentate
Penso che potrei morire in questa pace gratuita
lontano dall’inferno della città
Sia maledetto l’uomo e la sua ingordigia

Simone Magli

Published in: on giugno 14, 2012 at 07:23  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/14/lo-scorrere-lento-del-fiume-sui-sassi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. La natura è un miracolo e non ci merita!Hai ragione Simone!tinti

  2. Bella, grande poesia. Condivido. Tanti complimenti.
    Graziella

  3. Rabbia per i disastri provocati dall’uomo e amore per la natura, detti con ottima sintesi dal bravissimo Simone. Piero

  4. C’è tutta la rabbia di chi ama la natura e vede come l’uomo la sta distruggendo. Mi associo a questo grido, bravissimo
    Pat

  5. eppure la natura è bella, splendida!
    a volte mi apparto e immagino come sarebbe il mondo se tutti la percepissero e la amassero

  6. Un grido di rabbia contro coloro che per tornaconto e ingordigia stanno distruggendo la natura… “pace gratuita” bella questa definizione.
    giuseppe

  7. “La natura è un miracolo,
    non merita l’uomo” parole sante Simone, bellissima la poesia Rosy


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: