Sisma

 
Ti amo ancora
cara Terra
sotto i miei piedi instabili
amo i tuoi fiori e
l’abbondanza dei tuoi frutti
… che ora stanno nel tuo vibrare
… di fango e sale, il sale
nel tuo relitto, i morti uno sull’altro
occhi chiusi a cordigliera
tu colposa, venosa tu, a maggio
nei fossati distorti
il tuo pulsare miete
un mondo di troppe lacrime!

Aurelia Tieghi

Published in: on giugno 14, 2012 at 07:12  Comments (8)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/14/sisma/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. Quanto amore per le terre dolenti!Grazie cara,mi unisco a te.Tinti

  2. La terra che dà, la terra che toglie. Quanto è difficile scrivere di immani tragedie! Brava Aurelia!

  3. Bellissima Aurelia.
    Graziella

  4. le cose care si amano di più quando soffrono, vale non solo per le persone, anche per la propria terra . Molto bella in particolare la chiusa
    ” il tuo pulsare miete
    un mondo di troppe lacrime!”
    ciao
    Giuseppe

  5. L’amore nel dolore, difficile da vivere quando si soffre così fortemente
    Bellissima
    Patrizia

  6. sai,cara Aurelia, che non ne so scrivere di queste cose
    quindi maggiormente ammiro te che sai espreimere il dolore ed anche l’amore
    un caro abbraccio

  7. Già la terra si ama comunque, siamo suoi figli, bellissima Aurelia, bacio Rosy

  8. grazie cari amici, da parte di chi soffre… un bacio ad ognuno di voi
    aurelia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: