La pioggia

la pioggia che giunge inattesa
sparpaglia la folla,
la pioggia che piove a dirotto
conduce sotto un balcone
due sconosciuti soli
senza ombrello,
la pioggia che inventa parole
insiste
consiglia
sconsiglia
propone
la poggia la pioggia la pioggia…
conduce la coppia a un portone…
la pioggia che picchia sui vetri,
che scivola piano
un cuore disegna
due nomi…
la pioggia la pioggia di ieri
la pioggia scintilla
di raggi di sole.

Giuseppe Stracuzzi

Annunci
Published in: on giugno 27, 2012 at 07:18  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/27/la-pioggia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Caro Giuseppe.
    Bella poesia sulla pioggia che personalizzi “(…) la pioggia
    che picchia sui vetri,/che scivola piano/un cuore disegna/
    due nomi…(…)”
    Ciao, Paolo.

  2. una pioggia battente nelle sensazioni… la ripetizione della parola “pioggia” mi piace molto, dà ritmo alla romantica poesia, ciao Giuseppe
    aurelia

  3. C’è un’atmosfera alla Prevert,carissimo.Chapeau!tinti

  4. Ed evviva la pioggia, dunque! Vero, Tinti, sa tanto di Prevert…e di Bertolucci. Bella per senso e ritmo, Complimenti Giuseppe. Piero

  5. Bellissima, la pioggia vista sotto diversi aspetti ed ognuno di essi racchiude forti sensazioni. Complimenti
    Patrizia

  6. molto bella e musicale

  7. Una poesia dolce e raffinata.

    Grazie, Giuseppe.
    Un saluto
    Graziella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: