Eri la bellezza

eri la bellezza accesa in ogni cosa
calma serena che dalla fatica riposa
un’adolescenza ripresa
tutti i tempi erano presenti
nel letto al mattino pensarti
mio sul cuscino

ora inseguo beltà che mi sfugge
la cerco per vivere
mi ha mostrato un attimo girandosi
il suo volto di margherite
non so s’è stato vero o l’ho sognata
una realtà trasfigurata

azzurrabianca

Published in: on luglio 5, 2012 at 07:38  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/07/05/eri-la-bellezza/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Cara azzurrina, tutto cambia e questa bella poesia
    lo dimostra. La “bellezza accesa” è svanita. Tu la
    insegui, come beltà che ti sfugge, per poter vivere
    come allora. Ma ora..è “una realtà trasfigurata” che
    tuttavia esiste nel ricordo.
    Un abbraccio, Paolo.

  2. Ricordo vivo…bella.Tinti

  3. Un ricordo vivissimo, ma la realtà cambia e la bellezza con il tempo svanisce, anche se si cerca sempre di tenerla stretta.
    Molto bella
    Ciao, Patrizia

  4. triste…intensa, molto bella!

  5. Delicatissima. Molto bella.
    Un abbraccio
    Graziella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: