Quando il sereno

 
ritorna il buio
rimane un sogno
brutto passato
ne resta l’amaro
odore lontano…
Ne temi il ritorno
rimandi indietro
il timore affiorato
e vai in cammino
lungo il giorno
in discese e risalite
cogli il seminato
erba secca miete
il cuore affranto
e risemina in attesa
d’un migliore raccolto…

Antonietta Ursitti

Published in: on settembre 5, 2012 at 07:44  Comments (6)  

Argentee canne

Poter racchiudere,
corpo sedàto dal “buon”
oncologo, in un sol fremito…
ma l’anima s’invola,
in un sol palpito,
si stempra con la viola,
nei versi splendidi
di nuvola odorosa
d’incenso inafferrabile
che sale sale a perdersi
in un sol grido lirico
sinfonico indicìbile
indefinito, sale sale
a perdersi in immenso.
Poter commettere
da venti indocili, voglia
dell’impossibile: poter
diffondere in rosea aurora
la grande ansia dell’ineffàbile.
Si fonde con la musica
ch’esce da argentee canne
dell’organo suonando
un cantico magnifico
di gioia: … Sono felice, Dio.

Paolo Santangelo

Published in: on settembre 5, 2012 at 07:27  Comments (14)  

A noi venne amore

LOVE CAME TO US

Love came to us in time gone by
When one at twilight shyly played
And one in fear was standing nigh.
For Love at first is all afraid.

We were grave lovers. Love is past
That had his sweet hours many a one;
Welcome to us now at the last
The ways that we shall go upon.

§

A noi venne Amore nei tempi andati,

Che l’una al crepuscolo schiva sonava

E l’altro accanto stava pauroso…

Che Amore in principio è tutto tremore.

Fu grave amarsi. Finito è l’amore,

Le sue dolci ore non rare.

Salutiamo finalmente le strade

Per cui dovremo andare.

JAMES JOYCE

Published in: on settembre 5, 2012 at 07:17  Comments (4)  

Una nuova primavera

è freddo il vento che vien dal nord
gelido passa in quegli anfratti
la mente stringe ghiacciando
il verbo nei suoi colori

muti al campo muoiono i fiori
eran d’aprile nel suo sbocciare
ma sono morti col nodo in gola

sarà nel maggio che vedrò allora
un caldo manto crescere ancora

saprà di odori della mia terra
saprà del tempo che sempre amo
saprà di te
che porto sempre insieme a me

Il Passero

Published in: on settembre 5, 2012 at 07:10  Comments (10)  

Emozioni

Nel lento fluire della vita
permangono emozioni.
Su di loro stendiamo
la nostra mano di vernice,
pronta poi a scolorare sotto il sole
in ricordo.
Permane così la tinta della vernice
dell’amore, dell’amicizia, dell’odio,
finché tutto sfuma
perdendo i suoi netti contorni.

E la vita continua a fluire.

Sandra Greggio

Published in: on settembre 5, 2012 at 06:54  Comments (15)