Saggezza

WISDOM

I who have decided to love mankind
instead of men,

to love life’s contradictions,
impossibilities.

I who have grown into a fine old
philosopher, when suddenly

the telephone rings, his voice
prickling the length of my neck.

Or he teases me, calls me
sweet little goose
and my heart careens.

What we love in another
is the life in that person;
that is why we must never
seek to possess him.

sweet little goose

§

Io che ho deciso di amare l’umanità
invece degli uomini,

di amare le contraddizioni della vita,
le impossibilità.

Io che sono diventata una bella e attempata
filosofa, quando improvvisamente

il telefono suona, la sua voce
mi solletica il collo.

O mi prende in giro, mi chiama
ochetta
e il mio cuore sbanda.

Quello che amiamo di un’altra persona
è la vita che ha dentro;
per questo non dobbiamo mai
cercare di possederla.

ochetta

JANICE KULYK KEEFER

Published in: on ottobre 30, 2012 at 07:40  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/10/30/saggezza-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Pillole di saggezza in versi…lapidari e da meditare i versi finali..

    decisamente brava

    giuseppegc

  2. Brava,mai cercare di possederla…tinti

  3. La chiusa é un capolavoro di saggezza.

  4. Giusto, non si deve mai cercare di possedere la vita degli altri
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: