UN REGALO DI SANDRO A TUTTE LE DONNE (E NON SOLO)

Che cosa ci fa in questo articolo l’immagine di una donna del popolo pellerossa? Lo scoprirete leggendo il breve saggio che ci ha inviato il nostro Sandro Orlandi, un omaggio per tutte le donne ed un regalo per tutti noi. Avrete modo di riflettere sulla concezione della donna per le diverse civiltà e attraverso le varie epoche, e troverete anche parecchie sorprese! Ringraziamo il nostro poeta, narratore e musicista, e ora anche storico Sandro che ci dà l’opportunità di una riflessione in questa ricorrenza, che sappiamo essere festosa ma che nasconde origini di sopraffazione e sofferenza per metà del genere umano. Potremo mai riparare a tali ingiustizie? L’unico modo per farlo è restituire alle donne il rispetto e l’amore che meritano.  Al link qui sotto potrete accedere al testo dell’articolo. Buona lettura, e naturalmente viva le donne!

8 marzo 2013

Published in: on marzo 8, 2013 at 21:23  Comments (11)  

Appuntamento a Pisa con Cristiana e Michela

Poesie di luce

Domenica 10 Marzo Ore 18,30 – Caffè Letterario Volta Pagina, Via San Martino 71 73 PISA

Le poetesse

CRISTIANA CALONACI   e   MICHELA TURCHI

presentano

“Poesie di luce”

In una visione tutta al femminile, si alterneranno a due voci in una lettura espressiva della loro più belle poesie. La parola poetica, questo mattone al quale non viene data la leggerezza di cui avrebbe bisogno,vi arriverà come un rumore collaterale, una mano che bussa ad una porta, una luce che illumina il cuore, come un gabbiano che vola per i fatti suoi sulle teste delle persone senza che loro ci badino troppo.

Published in: on marzo 8, 2013 at 19:48  Comments (5)  

La festa

 
Poesie firmate
scritte per noi donne
per  vivere le  scelte
per amare
per farci rispettare
l’ambita festa
tu, amica, l’ami…?
 .
Sorelle in rosa con le mani tese tra i rami…
mentre versate sui fogliami
e negli specchi delle  zagare  
emisferi di voci femminili da secoli di secoli
per sconfiggere la forza bruta della violenza
nel contenitore del giorno che s’allarga
noi afferriamo
il forte testimone libero arbitrio
guardiamo chi ci ha precedute
con il volto fermo delle rondini redenti  
possiamo camminare in ogni alba, in ogni cuore
con l’eco dei canti popolari nelle vene
ci alzeremo insieme, ecco sì
… di tanto così!
Sempre coraggiose
su fiori gialli in sboccio
appuntamento; l’Otto!

Aurelia Tieghi

Published in: on marzo 8, 2013 at 07:45  Comments (11)  

Mimose

Mimose

Luce diversa in occhi di donna:
questo vuole il creato per dare
anime agli uomini al posto di pietre.
Forse è il frutto paziente
di affinato intelletto in ere servili,
forse è la forza di chi la vita accoglie,
sovrumana sublime fatica.
Quella luce sorprende ogni giorno
e ogni gesto fa sacro o geniale:
un caldo abbraccio di madre,
un cenno di severa maestra,
uno sguardo di lampo
o un seducente sospiro
che ogni pensiero ti agguanta.
Lei ama il nocciolo delle tue idee,
delle vane elucubrazioni
getta via ogni inutile scorza
e in simultanea traduce
ogni palpito dell’anima tua.
Lei sa camminare sottobraccio al mistero
ma delicata ti prende la mano
sfogliando con te il libro del cuore;
e se ti trascina in vortici folli
solo un suo innocente sorriso,
quando viene l’ora del pianto
lei conosce tutte le strade,
e scioglie la vergogna in perdono.
Se brami col fiato sospeso
un senso, una meta, o un approdo sicuro
sappi guardare al tuo fianco,
perché in un battito di ciglia di donna
c’è tutto il respiro del mondo.

Massimo Reggiani

Published in: on marzo 8, 2013 at 07:36  Comments (16)  

Donna

.
Utero
del Mondo
seno
generoso.
Dea
d’amore
bellezza.
L’uomo
ti è ostile
non riconosce
la tua
intelligenza
ne ha paura.
Trova
vigliacca sicurezza
tenendoti
ancora
sotto
il suo calcagno.
Con te
non ci sarebbero
guerre…
nessuna madre
manderebbe
i figli a morire.
.
Graziella Cappelli
Published in: on marzo 8, 2013 at 07:27  Comments (13)  

DONNA NON SOLO L’OTTO MARZO

Ottomarzo

Fiori di giallo cotone
a parlare di Me
delle mie urla ed i pianti
degli anni di attesa e le lotte

canti nei campi di grano
tra sbarre le idee di libertà
ventre di vita e seni d’amore
carezze i sorrisi

passi nel Tempo ed occhi fieri
profumo di viole tra i capelli
nel vento di sfida
alto lo sguardo sul mondo.

astrofelia franca donà

Donna nella sua dignità, nella crescita morale e sociale, nel rispetto di sè partendo innanzitutto da se stessa . Non solo l’8 marzo!

Published in: on marzo 8, 2013 at 07:26  Comments (7)  

Ritratto di donna

Deve essere a scelta.
Cambiare, purché niente cambi.
È facile, impossibile, difficile, ne vale la pena.
Ha gli occhi, se occorre, ora azzurri, ora grigi,
neri, allegri, senza motivo pieni di lacrime.
Dorme con lui come la prima venuta, l’unica al mondo.

Gli darà quattro figli, nessuno, uno.
Ingenua, ma ottima consigliera.
Debole, ma sosterrà.
Non ha la testa sulle spalle, però l’avrà.
Legge Jaspers e le riviste femminili.
Non sa a che serva questa vite, e costruirà un ponte.
Giovane, come al solito giovane, sempre ancora giovane.

Tiene nelle mani un passero con l’ala spezzata,
soldi suoi per un viaggio lungo e lontano,
una mezzaluna, un impacco e un bicchierino di vodka.

Dove è che corre, non sarà stanca?
Ma no, solo un poco, molto, non importa.
O lo ama o si è intestardita.
Nel bene, nel male, e per l’amor del cielo!

WISŁAWA SZYMBORSKA 

Published in: on marzo 8, 2013 at 07:03  Comments (4)  

E’ sempre otto marzo

Tu donna
Punto fermo nell’universo
A te rivolgo il mio inquieto sguardo
Ed attendo la tua luce
Che sa illuminare il mondo

Tu donna
Incantesimo vitale
Trasformi i sogni in momenti unici
E noi pellegrini a te dobbiamo la vita
Cresciamo nel tuo amore

Tu donna
Mamma compagna amante
Quanto male quanto dolore ti ha segnata
Vorrei tornare dentro di te
E poi sentire il tuo corpo rifugio di emozioni
Dilatarsi nel tempo degli eventi

Tu donna
Non hai paura sorridi al mistero
Fino a sentire nel sublime dolore
La nascita dell’amore scivolare via
Nascondendo dietro una segreta grata
L’infinita paziente saggezza

Marcello Plavier

Published in: on marzo 8, 2013 at 06:53  Comments (4)