Inno

HYMN

And when you showed me the Brooklyn Bridge
in the morning,
Ah God,

And the people slipping on ice in the street,
twice,
twice,
two different people
came over, goin to work,
so earnest and tryful,
clutching their pitiful
morning Daily News
slip on the ice & fall
both inside 5 minutes
and I cried I cried

That’s when you taught me tears, Ah
God in the morning,
Ah Thee

And me leaning on the lampost wiping
eyes,
eyes,
nobody’s know I’d cried
or woulda cared anyway
but O I saw my father
and my grandfather’s mother
and the long lines of chairs
and tear-sitters and dead,
Ah me, I knew God You
had better plans than that

So whatever plan you have for me
Splitter of majesty
Make it short
brief
Make it snappy
bring me home to the Eternal Mother
today

§

E quando mi hai mostrato il Ponte Di Brooklyn

Al mattino,
Ah, Dio,
E la gente che scivolava sul ghiaccio per strada,
due volte,
due volte,
due persone diverse
sopraggiunsero, andavano a lavorare,
Così serie e volenterose,
Col loro penoso Daily News
In pugno
Scivolarono sul ghiaccio e caddero
Entrambe nel giro di 5 minuti
E io scoppiai in un dirotto pianto
Fu allora che m’insegnasti a piangere, Ah
Dio, Quel mattino,
Ah, Tu
Con me appoggiato al lampione ad asciugarmi
Gli occhi,
gli occhi,
nessuno sapeva che avevo pianto
e poi che gliene fregava ma
Oh ho visto mio padre
e la madre di mio nonno
e le lunghe file di sedie
e gli astanti che piangevano e il morto,
Ahimè, sapevo che Tu Iddio
Avevi dei piani migliori di quello
Così qualsiasi sia il tuo piano per me
Spaccatore di maestà
Fa che sia un lampo
Una folgore
Fa che sia uno schioccar di dita
Riportami a casa dalla Madre Eterna
Oggi stesso
Sempre a tua disposizione
(e fino a quel dì)

JACK KEROUAC

Published in: on marzo 10, 2013 at 07:14  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2013/03/10/inno/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Grande!tinti

  2. Il maestro della libertà, dell’emozione senza freni, del disagio di essere solo uomini: questo è Kerouac.
    Simone


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: