Epitaffio

A un grillo, usignolo dei campi, ed insieme ad una cicala

abitatrice delle querce, fece una tomba comune

Mirò, piangendo lagrime infantili; poiché Ade

inesorabile d’improvviso strappò gli amati trastulli.

ANITE DI TEGEA

Published in: on aprile 5, 2013 at 07:23  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2013/04/05/epitaffio/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Grande!tinti

  2. Grazie Massimo per questo inserimento: Anite lo meritava!

    ggc

  3. Stupenda!
    Graziella

  4. direi anche commovente
    “poiché Ade inesorabile d’improvviso strappò gli amati trastulli”
    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: