L’estate che non apprezzammo

The Summer that we did not prize

Her treasures were so easy
Instructs us by departing now
And recognition lazy –
Bestirs itself – puts on it’s Coat
And scans with fatal promptness
For Trains that moment out of sight
Unconscious of his smartness –
§
L’estate che non apprezzammo

Tanto facili erano i suoi tesori
Ci istruisce ora che se ne sta andando
E il riconoscimento è tardo –
Si scuote – mette il Soprabito
E vaglia con fatale prontezza
Treni in quel momento fuori di vista
Inconsapevoli della sua sveltezza –
.
EMILY DICKINSON
Published in: on settembre 11, 2013 at 07:17  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2013/09/11/lestate-che-non-apprezzammo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Come sempre affascina e stupisce.tinti

  2. Sempre bello leggere le sue poesie.
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: