La barca

 

Tra scogli e sabbia al sole sta riversa,

nessuno più la vuol per navigare,

del mare la memoria ormai l’ha persa

resta aspettare.

Piero Colonna Romano

 
Published in: on ottobre 30, 2013 at 13:25  Comments (15)  

Sospesi in quell’attimo

restavano così
perduti tra le mani
con gli sguardi
a galleggiare
nel fondo del bicchiere
mozziconi di parole
tra disegni di fumo
e quel segreto caldo
che riempiva l’aria
di silenzi rarefatti
e pause scandite
nella corsa accellerata
di due cuori in fuga.

astrofelia franca donà

Published in: on ottobre 30, 2013 at 07:26  Comments (6)  

Speranza cronica

un fiume corridoio di plafoniere
riflesse nelle sponde di graniglia
ci si annega
giovani e vecchi, livellati a fiato
si raccontano vite in ogni stanza

antiche cicatrici e nuovi indizi
l’analgesia risucchia sogni e grida

smarrita in questo bianco _i muri solo
portano tracce di colori ambigui_
tra un giorno di passaggio e una radura
docile tra gli abeti del parcheggio
afferro una possibile schiarita

una panca di pietra nel viale
una donna di marmo nell’aiuola
fotografo il viavai delle scadenze
_ce ne sono pressanti_
mi rendo conto d’essere scampata
a competenze, e che nel piano avanzo
mentre scorrono intorno le domande
che tutti fanno e a cui non si risponde

ho qualche appuntamento da fissare
alla porta di mezzo _ed un invito
da declinare gentilmente_
ancora

Cristina Bove

Published in: on ottobre 30, 2013 at 07:08  Comments (4)  

A mia madre tornando nella casa vuota

Fu in un giorno d’autunno che l’amore
mi disse a lungo che la lunga sera
del parlare tacendo era venuta
a zittire sugli alberi, la muta
eternità specchiava la peschiera
annerita dai boschi, nel chiarore
– visibile per sempre – la tua gota
struggente, il segno della casa vuota.

ALFONSO GATTO

Published in: on ottobre 30, 2013 at 07:07  Comments (3)  

Bellezza

 
All’alba
nuvole rosa
si posano sulle spalle
delle colline
come a difenderle
dal fresco
del mattino
ed il cielo
ha il colore
del fuoco gentile
d’inverno;
alzate la testa
dai vostri schermi
questa bellezza parla
alla parte di voi
che nessuno
conoscerà mai.

Gian Luca Sechi

Published in: on ottobre 30, 2013 at 07:05  Comments (5)