Santo Stefano 1946

Vantano i nomi fatui della rosa
ai piedi delle statue le fioraie romane.
Stringo le spine secche sulla proda
ove un giorno spuntò improvviso dall’Erebo
Amore, e accolgo nel vecchio bavero
il fiato che ogni anno si fa più debole.

LEONARDO SINISGALLI

Published in: on gennaio 10, 2014 at 07:20  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2014/01/10/santo-stefano-1946/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Di sapore infinito.tinti

  2. Mille emozioni in pochi versi. bella Rosy

  3. Molto emozionante e molto molto bella!!
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: