Similes cum similibus facillime congregantur

Larghe intese
 
Sarebbe dunque questo il nuovo corso?
Ridare spazio a chi l’aveva perso?
Imporre indebito un cammino inverso
senza agli alleati fare ricorso?
 .
Per ’sto segretario ci vuole il morso.
Troppo sfrenata la sua corsa verso
la meta. Per quanto sia controverso
il governo attuale, dargli il dorso
 .
portandolo alla crisi per carriera
rivela un’indole che fa pensare
a tattiche in uso in quella sfera
 .
che tanto danno e conseguenze amare
ha arrecato all’Italia intera.
Sì, le affinità sono troppo chiare.

Umberto Marinello

Annunci
Published in: on gennaio 26, 2014 at 07:11  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2014/01/26/similes-cum-similibus-facillime-congregantur/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Amara storia Italiana! Poesia molto gradevole e purtroppo veritiera! Piera

  2. Quanto è vera questa poesia, gira e rigira sempre con gli stessi ci si ritrova!!!
    Patrizia

  3. Una verità amara, ma verità pura. Solo il ritmo della rima alternata la rende dolce. Bravissimo Umberto.

  4. distorsione prospettica,
    i similes in questone non congregantur affatto!
    osserva i fatti e le dissimilutidini risultano macroscopiche!
    20 anni di ignavia contro 1 anno e mezzo di azione pura
    che purtroppo non basta, perchè l’incrostazione italiana è profonda e incancrenita.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: