Insonnia

e la notte
strappavo stelle
respirando contro il cielo
per non vedere il buio

e nasceva il giorno
sui miei palmi nudi
sugli occhi bagnati d’insonnia
-i segni della notte sono lividi che al sole non sbiadiscono –

astrofelia franca donà

Published in: on marzo 28, 2014 at 07:36  Comments (11)  

Portami lungo viali vuoti

Portami lungo viali vuoti,
parlami di qualche sciocchezza,
pronuncia vagamente un nome.
I lampioni piangono l’estate.
Due lampioni piangono l’estate.
Cespugli di sorbo. Una panchina umida.
Amore mio, resta con me fino all’alba,
poi lasciami.
Rimasto come un’ombra offuscata,
vagherò qui ancora un po’, ricorderò tutto,
la luce accecante, il buio infernale,
io stesso fra cinque minuti sparirò.

BORIS BORISOVIČ RYZYI

Published in: on marzo 28, 2014 at 07:24  Comments (3)  

Nelle pieghe del cielo

 
M’avviluppo
in questa grigia coperta
dagli asfalti bagnati
come carezze di foglie
marcite sui viali
di tramonti annunciati.
 .
Attendo il fiato
come nuvola di parole
a posarsi su questi fiori recisi
su questi silenzi rotti
su queste lacrime di pioggia  
vaganti nell’aria.
 .
L’orizzonte è confuso in un albero
nella nebbia del mattino.

Lorenzo Poggi

Published in: on marzo 28, 2014 at 07:11  Comments (7)  

Demential dream

Gatto

A Perry Harbur c’era la neve
ad Orbetello c’era la neve
e il grano cresceva piano

su quella neve ho camminato
fino al West sono arrivato
poi dall’Ovest son ritornato

mi sono perso è stato un gatto
l’ho preso in braccio l’ho coccolato
era buio, era pesto le fusa mi ha cantato

cippa lippa pucci pucci
ma che fai mi ti strusci
sento odor di cristianucci

lo nero periglio vien da lu mare
mamma li turchi vedo arrivare
torniam te ne prego al casolare

che sia reale o demenziale
non ha importanza
me la canta Giovenale

Il Passero

Published in: on marzo 28, 2014 at 07:10  Comments (19)  

Verso

 
Regalatemi un verso
che sia un guizzo, diverso
con parole bizzarre
che non resti disperso
tra mille frasi anonime
magari un po’ perverso
che importa se poi suscita
imbarazzo o sgomento
al bigotto universo
 .
regalatemi un verso
simpatico, geniale
anche molto estroverso
dal sapore piccante
dal senso controverso
purché non sia banale
che si salvi attraverso
i secoli dei secoli
 .
regalatemi insomma
uno schianto di verso

Viviana Santandrea

Published in: on marzo 28, 2014 at 06:56  Comments (12)