Voci dell’aria

VOICES OF THE AIR

But then there comes that moment rare
When, for no cause that I can find,
The little voices of the air
Sound above all the sea and wind.

The sea and wind do then obey
And sighing, sighing double notes
Of double basses, content to play
A droning chord for the little throats—

The little throats that sing and rise
Up into the light with lovely ease
And a kind of magical, sweet surprise
To hear and know themselves for these—

For these little voices: the bee, the fly,
The leaf that taps, the pod that breaks,
The breeze on the grass-tops bending by,
The shrill quick sound that the insect makes.

§

E poi arriva quel momento raro

quando per un misterioso motivo

piccole voci dell’aria

vincono sul mare ed il vento.

Il mare ed il vento devono obbedire

sospirando e sussurrando due note

basse e prolungate, paghi di suonare

un accordo ronzante per piccole gole –

Piccole gole che cantano e salgono

verso la luce con sorprendente facilità

e una specie di magico, dolce stupore

di ascoltarsi e riconoscersi l’una con l’altra –

Per queste piccole voci: l’ape, la mosca,

la foglia che vibra, il guscio che s’incrina,

la brezza che incurva l’erba del prato

il ronzio improvviso che fanno gli insetti.

KATHERINE MANSFIELD

Published in: on aprile 15, 2014 at 07:21  Comments (2)  

Extrasistole

Regolare è la ruota degli anni,
questo flebile fiato di vita,
ritmico battito del tempo tuo amico:
anche se a volte accelera il passo
per seguire veloce gli affanni,
o più spesso come ansa di fiume
placida guida il corso dei giorni,
sempre prosegue il suo metro costante
la musica antica del cuore
che segna il passar di stagione.
Ma ecco che un giorno lo senti
quel frullo tra i battiti, come un sobbalzo,
una scossa che dal fondo ti sale.
Ti accorgi che il ritmo è cambiato,
qualcosa di nuovo e di incerto
il tempo ha interrotto e il respiro fermato.
Ti chiedi che cosa, ti domandi perché:
un palpito strano, forse un inciampo,
o l’età che fa scherzi e si burla
della tua voglia d’amore sopita.
Quel tempo bloccato ti turba e ti scuote,
la vita si arresta, è un istante di eterno,
nel cuore sospeso alberga stupore.
Poi, come spinto da un arcano congegno
lo stanco orologio riprende il suo via,
il battito quieto ritrova la norma
e lenta riparte la giostra del cuore.
Da illusionista e medico scaltro
il tempo dice che ogni cosa è al suo posto,
ricomincia il ritmo dei giorni
e tutto come prima ritorna.
Ma del tempo non puoi più fidarti,
e neanche del tuo servo malato:
mentono tutti, e di pietosa bugia.
Allora il tuo battito ascolti
e ad ogni sospiro trasali,
perché nel profondo tu senti
che nulla sarà più come prima.

Massimo Reggiani

Published in: on aprile 15, 2014 at 07:10  Comments (10)  

Pensi

Pensi al futuro
sicuro mistero,
pensi al passato
svuotato ricordo,
pensi al presente
sfuggente pensiero.
Vanno l’onde nel mare,
desideri increspati,
gocce spruzzando
al vento della vita.
E pensi al futuro
e pensi al passato
e pensi al presente
ora svanito.

Nino Silenzi

Published in: on aprile 15, 2014 at 07:08  Comments (3)  

Con un soffio mi porta…

 
Cubo bianco e splendente
di riflessi d’acciaio
 in un hangar deposto
in attesa del lancio.
 .
Verdi umani inquieti
catapultan frementi
astronavi traghetto
con smarriti viandanti.
 .
Tutto attorno è un ronzio
si galleggia sospesi
in un mondo di ghiaccio
aspettando il decollo.
 .
Lesta arriva un’aliena
mi collega a dei fili
mentre fiabe racconta
cuore e mente scandaglia.
 .
Con un soffio mi porta
in un dove ch’è ignoto
in un quando sperduto
di quel tempo infinito.
 .
E s’intreccia lo spazio
con il cerchio del tempo
tutto è fermo, non vedo,
mi circonda il silenzio.
 .
La magia del ritorno,
più non scorgo persone
quell’intreccio ha donato
forse un mondo mutato.

Piero Colonna Romano

Published in: on aprile 15, 2014 at 07:05  Comments (12)  

L’inizio di noi

Lasciami un pezzo di cielo
un fiore
uno stelo
anche soltanto un sussurro
un sorriso
per questo mio cuore malato.
Il contatto della tua mano
mi turba di più
più d’ogni promessa
e a lungo percorro
ogni via di te
sin dove arriva la mente
fino all’inizio di noi.

astrofelia franca donà

Published in: on aprile 15, 2014 at 06:59  Comments (2)