Uomini

Non esistono al mondo uomini non interessanti.

I loro destini sono come le storie dei pianeti.
Ognuno ha la sua particolarità
e non ha un pianeta che gli sia simile.
E se uno viveva inosservato
e amava questa sua insignificanza,
proprio per la sua insignificanza
egli era interessante tra gli uomini.
Ognuno ha il suo segreto mondo personale.
In quel mondo c’è l’attimo felice.
C’è in quel mondo l’ora più terribile,
ma tutto ci resta sconosciuto.
Quando un uomo muore,
muore con lui la sua prima neve,
e il primo bacio e la prima battaglia….
Tutto questo egli porta con sé.
Rimangono certo i libri,
i ponti,
le macchine,
le tele dei pittori.
Certo , molto è destinato a restare,
eppur sempre qualcosa se ne va.
E’ la legge d’un gioco spietato.
Non sono uomini che muoiono, ma mondi.
Ricordiamo gli uomini,
terrestri e peccatori,
ma che sapevamo in fondo di loro?
Che sappiamo dei fratelli nostri,
degli amici?
Di colei che sola ci appartiene?
E del nostro stesso padre,
tutto sapendo non sappiamo nulla.
Gli uomini se vanno…. e non tornano più.
Non risorgono i loro mondi segreti.
E ogni volta vorrei gridare ancora
contro questo irrevocabile destino.
.
EVGENIJ ALEKSANDROVIC EVTUSHENKO
Published in: on giugno 1, 2014 at 07:06  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2014/06/01/uomini-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. “Quando un uomo muore,
    muore con lui la sua prima neve,
    e il primo bacio e la prima battaglia….
    Tutto questo egli porta con sé.”

    “Rimangono certo i libri,
    i ponti,
    le macchine,
    le tele dei pittori.”

    “Certo , molto è destinato a restare,
    eppur sempre qualcosa se ne va.”

    “E’ la legge d’un gioco spietato.”

    Intensa e forte riflessione in versi che porta a forti riflessioni ed a meditare su di noi.

    Grazie a Massimo e grazie al grande Poeta russo.

    ggc

  2. Stupenda! Grazie Max! Piera

    • Grazie Max, ci è di monito
      Tinti

  3. C`é tanto da imparare e da riflettere in questi versi… grazie Massimo

    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: