Sono tanto brava

Sono tanto brava lungo il giorno.
Comprendo, accetto, non piango.
Quasi imparo ad avere orgoglio quasi fossi un uomo.
Ma al primo brivido di viola in cielo
ogni diurno sostegno dispare.
Tu mi sospiri lontano; <Sera, sera dolce e mia!>
Sembrami d’aver tra le dita la stanchezza di tutta la terra.
Non son più che sguardo, sguardo sperduto, e vene.

SIBILLA ALERAMO

Published in: on novembre 10, 2014 at 07:29  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2014/11/10/sono-tanto-brava/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Una poesia che colpisce molto, soprattutto per il verseggiare dal sapore (a mio parere) un po’ antico, soprattutto nella parte finale.
    Molto apprezzata.
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: