Il pianoforte

Tasti di un pianoforte chiuso da anni
scordato, lasciato lì
ricorda tempi migliori
mano poco esperta suonava con affetto.

Mi divertivo a provare le note
inventavo dei suoni tenendogli compagnia.
Si rideva improvvisando canzoni.
Non avrà più dignità
nella sua cassa armonica impolverata
rimuginerà una rivolta.
Tace dopo aver visto tante telenovelas
se potesse parlare
intonerebbe l’inno dei martelletti.
Qualche amatore lo curerà nella vecchiaia.
Spero si ricordi di noi.

Maristella Angeli

Published in: on dicembre 9, 2014 at 07:44  Comments (6)  

Basilico e amore

Foglie di basilico
le tendine alla finestra cantano al vento
aglio e cipolle
pentole sulla fiamma
mestoli e profumi accesi
il tuo viso rosso
i tuoi fianchi col fiocco a quadretti
le cosce svelata dalla sottana
-dio quanto sei bella! –
ti inseguo come un miraggio
ti blocco al frigorifero
il braccio teso
la bocca sfiora la guancia
cattura le labbra
sai di basilico e amore …
sei mia!

astrofelia franca donà

Published in: on dicembre 9, 2014 at 07:32  Comments (3)  

Waka 51

 
sotto il muro
finocchio selvatico
mano protesa
profuma la minestra
di antichi ricordi

Giovanni De Simone

Published in: on dicembre 9, 2014 at 07:32  Comments (10)  

Mi piacciono gli Americani

I like Americans.
They are so unlike Canadians.
They do not take their policemen seriously.
They come to Montreal to drink.
Not to criticize.
They claim they won the war.
But they know at heart that they didn’t.
They have such respect for Englishmen.
They like to live abroad.
They do not brag about how they take baths.
But they take them.
Their teeth are so good.
And they wear B.V.D.’s all the year round.
I wish they didn’t brag about it.
They have the second best navy in the world.
But they never mention it.
They would like to have Henry Ford for president.
But they will not elect him.
They saw through Bill Bryan.
They have gotten tired of Billy Sunday.
Their men have such funny hair cuts.
They are hard to suck in on Europe.
They have been there once.
They produced Barney Google, Mutt and Jeff.
And Jiggs.
They do not hang lady murderers.
They put them in vaudeville.
They read the Saturday Evening Post
And believe in Santa Claus.
When they make money
They make a lot of money.
They are fine people.

§

Mi piacciono gli americani
Sono così diversi dai canadesi.
Non prendono sul serio i loro poliziotti.
Vengono a Montreal a bere.
Non a criticare.
Dicono di aver vinto la guerra.
Ma dentro di loro sanno che non è vero.
Hanno un tale rispetto per gli inglesi.
Amano vivere all’estero.
Non si vantano dei bagni che fanno.
Ma li fanno.
Hanno denti così sani.
E portano la maglietta tutto l’anno.
Vorrei solo che non se ne vantassero.
Hanno la seconda marina del mondo.
Ma non ne parlano mai.
Vorrebbero Henry Ford come presidente.
Ma non lo eleggeranno.
Hanno capito il gioco di Billy Bran.
Di Billy Sunday si sono stufati.
Gli uomini hanno dei tagli di capelli così buffi.
È difficile imbrogliarli sull’Europa.
Ci sono già stati.
Hanno prodotto Barney Google, Mutt e Jeff.
E Jiggs.
Non impiccano le assassine.
Le mettono nel vaudeville.
Leggono il Saturday Evening Post
E credono a Babbo Natale.
Quando fanno quattrini
Fanno un mucchio di quattrini.
È brava gente.

ERNEST HEMINGWAY

Published in: on dicembre 9, 2014 at 07:08  Comments (2)  

Sognando Segesta

Un agave nella sua carne
incisi i nostri nomi porta
distorti dal tempo
dolorosamente si toccano e confondono.

Vestali pagane assetate d’amore
là, sotto quella pianta
cantano i loro riti
da mille anni, ogni notte.

Ed un raro fiore, bianco e abbagliante
ogni notte sboccia
per illuminare quei nomi
e, delle vestali, i loro atti d’amore.

Magico un canto si leva
lento, dolcissimo e antico
per dire al cielo
di quest’amore terreno.

Ed i nomi s’infiammano
levitano dalla foglia
abbacinanti volano sulle colonne
lievi, sul tempio, si posano.

Le vestali, prone
il nostro amore onorano
perché del cielo
e degli dei degno.

Piero Colonna Romano

Published in: on dicembre 9, 2014 at 06:55  Lascia un commento