Vivo il forte disagio

La voce interiore  (di Giancarlo Giudice – tecnica mista su tela)

Vivo il forte disagio
del flauto traverso. Ma è
necessario che ogni tanto
lo suoni. Soffiarci
e non morderlo
per il tuo e il mio piacere.
Questo il sogno più alto:
il flauto traverso dentro
le labbra, quando tra pareti
ocra e bambini di carta
si sente la contrazione
dei glutei, mentre suona
il flauto traverso.
E traversare le strade
della città, con l’andatura
incerta
del ballo di flauto.

Giancarlo Giudice

Published in: on dicembre 27, 2014 at 06:57  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2014/12/27/non-credere-facile/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Credo nella umanità—–;grazie
    Tinti

  2. Non è affatto facile, ma credendo nell’umanità ci si mette tutta la propria buona volontà e forza.
    Molto apprezzata, bella.
    Patrizia

  3. Bellissima
    questa Tua
    che mi accomuna

    Il Passero


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: