Notte di marzo

Luna impudica, al tuo improvviso lume,
Torna, quell’ombra dove Apollo dorme,
A trasparenze incerte.

Il sogno riapre i suoi occhi incantevoli,
Splende ad un’ alta finestra.

Gli voli un desiderio,
Quando toccato avrà la terra,
Incarnerà la sofferenza.

GIUSEPPE UNGARETTI

Published in: on aprile 21, 2015 at 06:58  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2015/04/21/notte-di-marzo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Grazie Massimo ..grazie G. U.

    ggc

    • Sempre grazie
      Tinti

  2. Grazie anche da parte mia!
    Alberto B.

  3. Grazie Massimo.
    Saluti, Patrizia

  4. Incantano questi versi.
    Grazie
    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: