Fiori scarlatti

Stridono violini
nel vento stanotte
nell’eco tiepida
di papaveri rossi.
Un canto
ed ancora
balconi d’argento
sull’alba indovina
nel silenzio dei gesti.
Tra spuma di lenzuola
fiori scarlatti
nella bianca conchiglia
che ha cullato l’amore.

astrofelia franca donà

Published in: on luglio 4, 2015 at 07:40  Comments (1)  

Opulenza

S atollo

A gghindato

N on

D isdegno

R iabbuffarmi

O sservando  oleandri.

 

Sandro Sermenghi

Published in: on luglio 4, 2015 at 07:34  Lascia un commento  

E’ tempo di lentezza

E’ tempo di lentezza

ed è come danza liberatoria

che assorbe l’anima

liberandola dalla pesantezza

del mesto e solitario vivere.

Nasciamo già luce, corpo e pensiero

ma per conoscere e sperimentare

l’arte della vera vita

dobbiamo guadare il fiume dell’amore,

molti riescono a restare in superficie

senza arrivare all’altra riva

altri annegano miseramente

e senza ritorno fra i flutti

pochi purtroppo riescono a bere

e a dissetare i compagni di viaggio

senza farne degli illusi e schiavi assetati. 

 

Roberta Bagnoli

Published in: on luglio 4, 2015 at 07:11  Comments (1)  

Lode, fai piano!

 .
Lode, fai piano!
Non sbattere le porte –
gloria!
Angolo
del tavolo – e gomito.
Scompiglio – basta!
Cuore – tranquillo!
Gomito e fronte.
Gomito e – testa.
Giovani – amare.
Vecchi – scaldarsi.
E non c’è tempo – d’essere,
né dove cacciarsi.
Anche una tana, ma –
da sola! Gocce
dai rubinetti,
strepito di sedie,
bocche che parlano
con la minestra
in bocca: “Grazie
per i bei versi”.
Dei miei vicini
remoti, nessuno
indovina – che pena
per la mia testa!
Orchestra di vandali!
Fortezza o steppa –
il paradiso è dove
non parlano!
Il bottegaio – soldi.
Il dongiovanni – prede.
A Dio io chiedo
una stanza – qualunque –
un buco – da sola! –
un posto – per me! –
quattro pareti per
il silenzio.
 .
MARINA IVANOVNA CVETAEVA
Published in: on luglio 4, 2015 at 07:00  Comments (1)  

Una poesia al giorno

Una poesia al giorno
t’allevia i grattacapi
tutto il giorno.

Fa viver la giornata
dal sorriso allietata
d’una fata.

Dipinge di celeste
il cuore nero e gonfio
di tempeste.

Ti empie di pace arcana
quando la sera squilla
la campana.

Ti calma la tristezza
della vita, colmandoti
di dolcezza.

Ti avvolge col suo manto,
ti protegge affettuosa
dal rimpianto.

Amar ti fa di cuore
la donna dei tuoi sogni:
il tuo amore.

Nino Silenzi

Published in: on luglio 4, 2015 at 06:54  Comments (2)