Mi arreggo al cancello del tempo

non sopporto lo smembrarsi dei giorni.
La fretta mi bastona le mani
mentre mangio il gelato.
Voglio uscire da questo lunapark:
uomini cattivi mi spengono le giostre
e rimango al buio a cercare mia mamma.

Simone Magli

Published in: on aprile 2, 2016 at 07:07  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/02/mi-arreggo-al-cancello-del-tempo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Grande sempre mi prendi il cuore
    Tinti

  2. Poesia superlativa, Fa vibrare le corde del cuore.

  3. Originali metafore
    per una originale
    Bella Poesia
    Il Passero

  4. Una poesia molto intensa e significativa. Mi piace l’idea del Lunapark.
    Belle metafore.
    Giuseppe


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: