Penelope

Filo sempre questa vita,

un gomitolo senza fine, che tesso

spontaneo alla luce e al buio.

S’allunga la tela con motivi stagionali

e nuovi fiori sbucano al sole

regalando immensi arcobaleni.

così l’anima si perde in un arazzo fiorito, olezzato

dimenticando perfino di sognare,

tanto è divino l’amore

da me partorito.

 

Rosy Giglio

Published in: on aprile 5, 2016 at 06:53  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/05/penelope-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Una chiusa da incorniciare!
    Tinti

  2. Positivo e dolce. Mi piace

  3. Una tela bellissima tessuta cl filo della poesia. Una perla la chiusa.
    De Simone

  4. Una tela incantevole e una chiusa da incorniciare.

    Graziella

  5. Ringrazio tutti per i gentili commenti. Rosy

  6. Molto bella e significativa la tua poesia che vede la vita come un filo da tessere. Stupenda anche la chiusa.
    Giuseppe


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: