Fame nel mondo

Ci guardiamo negli occhi

contiamo le ferite

sbuffi di cielo annerito

intonano cheto miserere

non bastano lacrime

suppliche tramortite

dal vento d’autunno,

riprendiamo silenti

il nostro andare

verso ignoto futuro

troppa fame nel mondo

troppi corpi da seppellire

troppe coscienze da sbiancare.

Puntuale, radiosa tornerà l’alba

a scandire nuovi giorni.

 

Roberta Bagnoli

Advertisements
Published in: on aprile 6, 2016 at 07:40  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/06/fame-nel-mondo-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Bella, stracolma di umanità.
    “troppe coscienze da sbiancare” Questo verso é profondamente vero.
    Cari saluti
    Giuseppe

  2. Molto toccante!
    La speranza ci sarà sempre, speriamo nel futuro.
    Felice Natale, Roberta!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: