Festa della Repubblica

Ciò che all’uomo rende onore
Tempesta la mia anima
turbolenza di un cielo
ingiallito dal tempo
pergamena ritrovata
in uno scrigno dorato

la via scritta in sanscrito
destino dell’uomo
travagliato
dall’infinito andare
di dispute e offese
terra che ha assorbito sangue
di avi trafitti

madrigali e ugole urlanti
regole e condanne
giudici e giudizi
improrogabili morti
in ingiuste cause
o giuste clemenze

impregnato il tempo
nel baratro di persone perse
cadenzare di un presente
nel ritmo di pioggia
scrosciante

incenso asperso a purificare
e raggi di sole ad illuminare
sol quello che non duole
e che all’uomo rende onore

Maristella Angeli

Published in: on aprile 6, 2016 at 07:18  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/06/festa-della-repubblica/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Certe -cose- non si riuscirà mai a comprenderle se non si vivono. Belli i tuoi versi che ci conducono dentro a sentimenti che sconvolgono ma che, a mio parere, fanno parte della nostra esistenza (stupenda e terribile) che dimentica, per ricominciare. Un caro saluto . Giampietro


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: