Padre

Tutte le parole
che mi hai detto e non detto, padre
le ho seminate
nel giardino del mio cuore
per non dimenticarle
Crescendo i semi sono diventati
alberi
saggi tronchi da bianchi capelli
in cui da sempre, ignara
(pur da esile ramo)
mi sorreggo
ma cader ad ogni tempesta,
più… no, non temo
come qualunque foglia
abbandonata d’autunno!

Anileda Xeka

Published in: on aprile 7, 2016 at 07:34  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/07/padre-6/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: