Rimpianto

l’alba

con tutte le avversità

e con tutti i successi

corre

sopra il solco del ricordo

scavato nel tempo

le vibrazioni

delle prime note

che accesero la magia

della primavera immacolata

svaniscono nella sera

di un chiarore

iridato di emozioni

l’estate

già stanca

aprì il pensiero

alla nuova onda delle lusinghe

nata dalla luce

di sorrisi

e

il petalo di rose

si consumò

oggi

si fondono

desiderio e lamento

 

Giovanni De Simone

Published in: on aprile 13, 2016 at 07:29  Comments (7)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/13/rimpianto-4/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Belle metafore che tingono questi versi di amarezza
    “il petalo di rose si consumò oggi”. Sempre bravo!

    Un caro saluto
    Giuseppe

    • E tu szempre magnanimo Giuseppe. Un caro saluto.

  2. Pur se infastidito un po’ dalla mancanza di punteggiatura, la trovo molto intensa e che intinge in colori inusuali l’emozione di un rimpianto.
    Complimenti.
    Alberto B.

    • La punteggiatura non è un rifiuto ma una scelta. Grazie per il commento.

  3. Meravigliosa. Bravissimo!

    Cari saluti

    Graziella

    • Grazie carisssima.

  4. L’ho trovata… emozionante, tanto, come se il sentimento volesse travalicare le parole, pure se bellissime.
    Sandro


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: