Monica

La notte si può riprodurre,
la vertigine si può riprodurre,
persino i baci si possono riprodurre,
addizionandoli
come formiche…

e comunque, dicevo, la notte non prometteva bene:
video poetry night alla galleria 44.
I poeti non mi sono mai piaciuti,
la poesia non ha bisogno del poeta
ed allora a volte pare gentile;
due ore dopo anche io ero gentile,
troppo gentile con una sconosciuta
dal cappello nero
ed il fidanzato al seguito…
corri, via, portala lontana da me,
tu avevi capito che non mi interessava
il suo cappello.

Monica. Conoscete Monica?
No? Non importa.
Monica può fare l’amore,
e può farsi fare l’amore,
dipende da quale prospettiva la guardi,
e comunque Monica è un angelo. Piscia dal cielo.

Non c’è poesia nella vita,
una strada è una poesia
una puttana non è una poesia
una puttana, è una puttana.

Notte inoltrata, adesso siamo al night,
Monica non mi chiede da bere, lavora con gli altri,
Monica è gentile
si lascia passare le mani sui fianchi,
mi chiama per nome.
– amore devo andare con questo mio amico accompagnami-
Alessandro ha gli occhi tristi,
ci lascia entrare dentro il suo studio. È ricco,
molto ricco.
Vomito dal cornicione. Finalmente.
Monica ci prende per mano, non capisco cosa succede,
Alessandro ha gli occhi tristi,
ci slaccia i pantaloni, la sua bocca la sua mano a turno
danzano come farfalle sbilenche,
Alessandro ha gli occhi tristi, io ho il cazzo duro
e finalmente capisco il mio ruolo
e gli occhi tristi di Alessandro
che non ha il cazzo duro.
Prima lui, poi lei lui lei lui loro
Lei, che è un angelo, piscia dal cielo,
lui che ha gli occhi tristi
e il cazzo mollo.
Mi offrono da pippare,
era da tempo che non facevo più queste cose
ma accetto,
sono così vuoto che nulla mi può riempire.

Molto più tardi accompagno Monica a casa,
hotel genziana primo piano.

Alle sei del mattino mentre cerco la strada di casa
4 magrebini mi rubano il portafoglio.
Alla questura l’idiota di turno mi dice
– ma cosa ci faceva lei li a quell’ora signor patore,
non lo sa che è una brutta via. Ci sono solo stranieri e puttane-

ed eccomi allora a pensare a quali delle due categorie appartengo
anche se lo stronzo crede che sono una persona per bene.

Peccato però aver perso il numero di Monica.
Conoscete Monica?
No? Non importa.
Monica può fare l’amore,
e può farsi fare l’amore.
L’umanità non si po’ riprodurre
come una notte
come una vertigine
come i baci
addizionandoli
come formiche.
E comunque Monica è un angelo. Piscia dal cielo….

Massimo Pastore

Published in: on aprile 17, 2016 at 07:00  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/17/monica/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Forse avrà un significato lato (che non ho trovato) ma la trovo troppo sconcia per essere una poesia.
    Simone

    • Sei troppo poco sensibile alla realtà, mi dispiace per te


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: