Pianto

Ascolto in silenzio
il pianto di un gattino;
lo accolgo accarezzandolo.
Lui è me.
Lo curo. Lo accarezzo.
Confortevole le fusa
che abbracciano
le mie vibrazioni del cuore,
e le mie dita inteneriscono
perfino il pugno reso violento
per la delusione…
ora penso alla tenerezza.

Glò

Published in: on aprile 21, 2016 at 07:34  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/21/pianto-3/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Bella per immagini..sentimenti..riflessione!

    ggc

    • Dolce pensiero in versi
      Ciao glo
      Tinti

  2. Delicato condurci attraverso il tuo sentire per trovarci riconciliati con sè stessi. Persino quel pugno chiuso si fa pace e, la poesia mi piace. Un caro saluto. Giampietro


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: