Il cardellino malato

Gonfio come una palla di cotone,
tremante e con gli occhini chiusi
t’abbiamo trovato stamattina
vicino all’armadietto sul balcone.
Il panetto del burro era vicino,
il riso anche e le briciole di pane
che spargiamo in giro nel giardino.
Certamente da molto comprendevi
dell’amore e delle tante cure
che noi si riservava alla tua specie
ed un rifugio al sicuro hai tu cercato
stamani, quando sfinito da noi ti sei fermato.
Non avevi più forza, forse il gran freddo
aveva indebolito la tua fibra.
Respiravi a fatica, paura non avevi,
a stento ti muovevi in mezzo ai piedi.
Hai cercato di beccare appena il burro,
ma un altro cardellino t’ha scacciato,
che la legge dura di natura
nulla capisce e poco intenerisce.
T’abbiam raccolto ed in casa collocato
in un giaciglio con riso, burro ed acqua
al caldo tepor d’un radiatore.
E dopo un’ora sembravi migliorato
e dormivi tranquillo
con la piccola testa sotto l’ala.
T’abbiamo solo lasciato per un giorno
sicuri di poterti l’indomani
lasciarti libero sui rami di volare
insieme alla compagna tua
che ti chiamava
sulla finestra fischiando tristemente.
Ma a sera, appena in casa rientrato,
disteso e freddo t’abbiamo ritrovato
che già t’aveva la vita abbandonato
e mai più sui rami avresti saltellato.
Mi resta adesso questa pena in cuore
d’una vita che ancor s’è consumata,
ma son certo che quel nostro amore,
che alla lenta agonia s’è accompagnato
la morte tua senz’altro avrà addolcito.

Salvatore Armando Santoro

Published in: on aprile 24, 2016 at 07:34  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/04/24/il-cardellino-malato/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: