A Saracena

Nell’arrivo alle tue rive

quell’odore primordiale m’invade

tra ripe in fiore

e ulivi che tappezzano terreni

in fila sfidano il tempo

tra tralicci di ferro

e ruderi antichi

colorati di storia

il cielo poggia sulle colline

mentre percorro la strada

che conosco più del mio cuore

e a te m’avvicino giungendo serena

tra quelle poche anime

e alti mura vacanti

mantenuti per la gloria

vuoti come scatole di cartoni

come casse che risuonano ere.

 

Rosy Giglio

Published in: on maggio 3, 2016 at 19:12  Comments (7)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/03/a-saracena/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Stupenda descrizione di un luogo del cuore. Le immagini sono belle e la forma molto accattivante..
    Giuseppe

  2. Stupenda! Con te ripercorro, luoghi di eterna bellezza.

    Ciao, Rosy

    Graziella

  3. Concordo con Giuseppe, bellissima descrizione della terra amata, con immagini che colpiscono il cuore e la fantasia!
    Alberto B.

  4. molto bella l’immagine dei cartoni vuoti: c’è la solitudine e la bellezza insieme del sud.

  5. Stupende immagini stemperate sulla tela della’anima col pennello della poesia.
    De Simone

    • Si mi associo, immagini evocative del sud amato seppur a volte desolato
      Chapeau!
      Tinti

  6. Grazie cari, solo stamattina ho potuto vedere. grazie ancora per i vostri tanti e bei commenti, mi sostenete. un abbraccio a tutti. Rosy


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: