Inferno candido

Lapilli vivi infiammano
la mia sofferenza.
Con ali bianche mi porto
verso il nulla.

Simone Magli

Published in: on maggio 6, 2016 at 07:55  Comments (6)  

Tanka – Mesto sipario

.
Mesto sipario
maschera di una vita
celata al mondo
pochi gli attimi veri
emozioni rubate
.
Patrizia Mezzogori
Published in: on maggio 6, 2016 at 07:32  Comments (5)  

Assedio

M’assedia
nel fugarsi
ogni scibile,
sublime
aspirazione
che m’insidia
di lacune.

Daniela Procida

Published in: on maggio 6, 2016 at 07:08  Comments (3)  

Rima X

Los invisibles átomos del aire
en derredor palpitan y se inflaman,
el cielo se deshace en rayos de oro,
la tierra se estremece alborozada.

Oigo flotando en olas de armonías,
rumor de besos y batir de alas;
mis párpados se cierran… ?¿Qué sucede?
¿Dime?
?¡Silencio! ¡Es el amor que pasa!

§
.
Gl’invisibili atomi dell’aria
palpitano e s’infiammano intorno;
la terra sussulta rallegrata;
il cielo si dissolve in raggi d’oro.
Odo, fluttuando in onde d’armonia,
suoni di baci e battere un’ala;
le mie palpebre si chiudono… Che succede?
Dimmi…? Silenzio!
– È l’amore che passa!
 .
GUSTAVO ADOLFO BÉCQUER
Published in: on maggio 6, 2016 at 07:03  Comments (2)  

Il nuovo che avanza

Vien da un film di Pieraccioni
‘sto Matteo ch’è sceso in pista
già ci prende per minchioni
presentandoci la lista.

Per blandir quegli industriali,
Guidi, astuto, a loro dona
così spera che da strali
salverà la sua facciona.

La finanza, che disdetta,
pur bisogna accontentare,
ed allora, idea perfetta,
Padoan va ad arruolare.

E che far con quegli appalti
che girare fan moneta?
Chi delinque fa bei salti,
resta Lupi e fa Eta Beta.

La giustizia darla è meglio
a chi proprio sol la ignora,
parli d’altro e non sia sveglio,
c’è un Orlando, alla buonora!

Punta i piedi anche l’Alfano
che gli interni vuole ancora,
gli promette pure l’ano,
pur che non rimanga fora.

Nell’elenco c’è Poletti,
forse il meglio del pollaio,
è un error da poveretti,
…lui credeva avesse il saio.

Per non fare poi a cazzotti
tra maschiucci e femminelle
ecco arriva la Pinotti
e si becca un po’ di stelle.

Quella inutile istruzione
pesa troppo sul bilancio,
la Giannini a educazione
renderà più amaro il rancio.

Pei restanti, mezze tacche
dal cencelli imposti certo
buoni sol per ceralacche,
cresce ancora il mio sconcerto.

Come sempre in ‘ste questioni
manifesto c’è un perché:
o si ossequiano i padroni
o li caccian su due piè.

Piero Colonna Romano

Published in: on maggio 6, 2016 at 06:58  Comments (10)