Gli artificieri di Stato sono pronti a disinnescarvi

Crepa

Sei venuta per le rime,
con un bagaglio ingombrante
ma la mia casa è fatta di spine…

dodici ore dopo il letto accusava i primi sintomi
di noia acuta,
-fare l’amore è una questione di jogging-
d’accordo posso scriverti qualcosa sul corpo
ma non negarmi il mio quotidiano trattamento con i cavi dell’alta tensione…

sei venuta per le rime
con una scatola vuota da riempire
in questa casa acuta come le spine…

attenzione:
si è smarrita una donna sulle scale
voi dell’interno uno bloccate le uscite
voi all’ultimo piano abbattete gli elicotteri
voi del civico tredici svegliate i bambini
sono pronto per le rime
                                     che sono cime
                                                            dove l’acqua si fa fine…

all’una e trentacinque non me la passo bene,
comincio a sudare nero
qualcuno ha chiamato la polizia
c’è un pazzo che fa poesia sul serio…

sul piazzale dispongono carrarmati, gli artificieri
di stato
           sono pronti a disinnescarmi…

chiudi le finestre, chiudi le luci, non gridare,
eri venuta per le rime
ma non ti sei mai accorta
di come sono sensibili le spine…

sparano il primo colpo è sono carne che filtra tra le fessure…
sparano il secondo colpo e sono fessura che muta in crepa…
sparano il terzo colpo e sono crepa che disarmonizza gli intonaci…

ma se ricordo bene eri venuta per le rime
                                                                 che sono cime
                                                                                       dove l’acqua si fa fine…

attenzione:
abbiamo disinnescato un poeta
tornate nei vostri bagagli
accendete le televisioni in modo da identificarvi
e abbandonate le rime
abbandonate gli strumenti ciclostilati
abbandonate le canzoni di Vian
gli artificieri di stato
sono pronti a disinnescarvi…

-e pensare che era venuta per delle stupide rime-

Massimo Pastore

Published in: on maggio 8, 2016 at 07:39  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/08/gli-artificieri-di-stato-sono-pronti-a-disinnescarvi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Molto, molto particolare! Piera

  2. Talmente piena, colma di spunti e pensieri che ti trascina in un vortice!
    Tinti


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: