Non dimenticar le mie parole

Non dimenticar le mie parole,
bimba tu non sai cos’è l’amor,
è una cosa bella come il sole,
più del sole dà calor.

Scende lentamente nelle vene
e pian piano giunge fino al cuor,
nascono così le prime pene
con i primi sogni d’or.

Ogni cuore innamorato
si tormenta sempre più,
tu che ancor non hai amato
forse non mi sai capire, tu.

Non dimenticar le mie parole,
bimba t’amo tanto, da morir,
tu per me sei forse più del sole,
non mi fare mai soffrir.

Bimba io t’ho sempre amata
come amare non so di più
tu però sei tanto ingrata
forse non mi sai capir tu

Non dimenticar le mie parole,
bimba tu non sai cos’è l’amor,
è una cosa bella più del sole,
più del sole dà calor.

Scende lentamente nelle vene
e pian piano giunge fino al cuor,
nascono così le prime pene
con i primi sogni d’or.

Ogni cuore innamorato
si tormenta sempre più,
tu che ancor non hai amato
forse non mi sai capire, tu.

Non dimenticar le mie parole,
bimba t’amo tanto da morir,
tu per me sei forse più del sole,
non mi fare mai soffrir.

ALFREDO BRACCHI    (musica di Giovanni D’Anzi)

Published in: on maggio 12, 2016 at 07:15  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/12/non-dimenticar-le-mie-parole/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Caro Massimo un sentito grazie..un ritorno a un tempo antico

    grazie!

    ggc


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: