Ormai è tardi

Il cielo s’è fatto nero.
Rullano cupi
i tamburi delle grasse nuvole
tra bagliori ferrigni
e fulmini zigzaganti
all’orizzonte che avanza
trascinato
dal vento maligno.
Riparati, cuore,
dalla tempesta incombente
imminente;
fuggi verso est,
dove ancora
un barlume di luce
ti chiama
per donarti pace.
Ma ormai è tardi:
la pioggia sferzante
delle illusioni dilaganti
s’abbatte violenta
su di te, inerme
compagno di vita.
Ormai è tardi:
svanita è la luce,
solo la speranza
può salvarti.

Nino Silenzi

Published in: on maggio 13, 2016 at 07:18  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/13/ormai-e-tardi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Grande lirica! Un gran bel poetare..

    ggc

    ggc

  2. Hai proprio ragione e lo hai scritto con i versi migliori che si potessero adoperare. La tempesta è incombente, speriamo che a Est ci sia riparo, là dove il cuore ancora vuole conservare se stesso.
    Grande! Ma io già lo so…
    Ciao con affetto.
    Aurelio

  3. Molto bella e dolorosa ahimé.
    Simone

  4. Ormai é tardi, ma per fortuna c’é la speranza. Versi bellissimi contengono l’impotenza umana davant al destino, cui soltanto la fragile speranza può ostacolare.
    Bella e coinvolgente.
    Una bella serata
    Giuseppe

    • Grazie Nino condivido con sofferenza
      Tinti

  5. Bellissima!

    Graziella


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: