Parole

parole addormentate
parole conservate
parole imprigionate
nella gabbia del tempo
ruggiscono e lacerano il silenzi
tunica dei sentimenti
stretti col nastro adesivo della speranza

parole dimenticare
nelle pieghe e negli angoli del ricordo
riempiono spazi vuoti del presente
e tornano indietro
con un viaggio silenzioso
nelle emozioni dell’amore
che prima alzano al settimo cielo
e poi sbattano nell’imo dell’inferno

parole cancellate
ritornano come rombi nella quiete del cuore
ed è tempesta che sconquassa
lasciando profonde cicatrici

parole dalla doppia faccia
sono sale e martello
e uccidono poco a poco

parole bruciate
sono cenere
di pensiero sulla carta
l’indifferenza
la loro urna

Giovanni De Simone

Published in: on maggio 20, 2016 at 07:49  Comments (10)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/20/parole-12/trackback/

RSS feed for comments on this post.

10 commentiLascia un commento

  1. Le parole sono ovunque e in ogni tempo, noi le usiamo per fare del bene, del male, ma anche per dire cosa vogliamo fare. Le parole ci servono e possono creare delle poesie bellissime

    • Giusto Marcello. La parole sono la vita della comunicazione, sono spressione di sentimenti, sono… tutto.

    • Poesia bellissima fatta di parole che sono fondamentali per vivere
      Bella immagine max
      Tinti

      • Cos’è l’uomo senza la parola scritta, verbale o pensata che sia?
        Massimo è un grandissimo.
        Grazie Tinti

    • Grazie per la visita Marcello, torna a trovarci al Cantiere!
      Massimo (blogmaster)

  2. Mi piace molto questa poesia sulle parole, lascia quel dolceamaro nella bocca del cuore…
    @.

    • Grazie Aurelia.

  3. Parole che a volte ci esaltano, a volte ci deprimono, a volte ci stupiscono, ci confortano…poesia che mi ha fatto riflettere sui tanti sentimenti che suscitano le parole. Quindi complimenti Giovanni! Fra i vari pensieri anche quello che a volte di parole ne basta una sola per far franare il tuo mondo!
    Alberto B.

  4. Parole. Anafora pressante conduce a numerose riflessioni. Giovanni, molto belle le cose che hai scritto.
    Cari saluti
    Giuseppe

  5. Bella questa Tua
    Mi piace moltissimo il finale.
    Bravo e un caro saluto
    Il Passero


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: