Un vento

Il vento è cambiato

si regola il flusso dell’aria

per abbassare la voce

e che il mondo verticale mi tocchi

e regga la barca che

sta volando sul mare

L’albero maestro

si tende come spada slanciata

dove spicca equilibrista

la ricchezza del vento che luccica

e spinge la vela rassicurante

mentre s’alza esistenziale

l’ esigenza di andare

sulla forza creativa del mare

 

Aurelia Tieghi

Published in: on maggio 20, 2016 at 07:15  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/20/un-vento-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Bellissime immagini cesellate col bulino della poesia dalla quale traspare una metafora di psentimenti profondi.
    De Simone

  2. Chiedo venia per il refuso “psentimenti” (sentimenti)

  3. Bella questa barca che sta volando sul mare, mi piace molto anche l’immagine del vento equilbrista.
    Cari saluti Aurelia. Una bella serata
    Giuseppe

  4. Concordo con il commento di Giovanni
    Quindi aggiungo solo
    Brava e un caro saluto
    Il Passero

  5. vi ringrazio amici poeti, ciao
    @


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: